Comune di Domusnovas

Referendum costituzionale del 29/03/2020

 

Referendum costituzionale del 29/03/2020
 
 


Il 29 marzo 2020 si terrà il referendum costituzionale per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari".
In base a quanto prevede l'articolo 138 della Costituzione, per il risultato non conta il quorum dei votanti che invece determina la validità dei referendum abrogativi.


COSA PREVEDE LA LEGGE SUL TAGLIO DEI PARLAMENTARI

La riforma costituzionale sul taglio dei parlamentari riduce i deputati da 630 a 400 e i senatori da 315 a 200. L'istituto dei senatori a vita è conservato fissandone a 5 il numero massimo (finora 5 era il numero massimo che ciascun presidente poteva nominare). Ridotti anche gli eletti all'estero: i deputati scendono da 12 a 8, i senatori da 6 a 4.

Il testo del referendum che andremo a votare il 29 marzo è il seguente: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – Serie generale – n.240 del 12 ottobre 2019?»
L’elettore avrà due opzioni a disposizione:

 

  • Può votare SI, e in tal caso si approva la legge, quindi il numero dei parlamentari eletti si riduce dagli attuali 945 (630 alla Camera e 315 al Senato) a 600 (400 alla Camera e 200 al Senato).
  • Può votare NO, in questo caso lascerà tutto come è adesso e si continueranno ad avere 945 parlamentari.
 
 
Allegati

Avviso pubblico

Informativa sul Referendum
Circolare del Ministero dell'Interno n. 6/2020 
Circolare della Prefettura su scadenze e adempimenti in vista della consultazione referendaria
Convocazione dei comizi
Domanda elettori residenti all'estero
Modello ministeriale opzionale degli elettori temporaneamente all'estero